REIS Reddito di Inclusione sociale – “Agiudu torrau” - Annualità 2024. Avviso Pubblico per la presentazione delle istanze in favore di famiglie in condizione di fragilità economica.

A partire dal 25 marzo fino al 26 aprile 2024, i cittadini residenti del Comune di Florinas avranno la possibilità di presentare domanda per accedere al Reddito di Inclusione Sociale (REIS), la misura regionale di contrasto alla povertà denominata anche Aggiudu torrau. La misura consiste nell’erogazione di un sussidio economico o di un suo equivalente, condizionato allo svolgimento di un progetto personalizzato di inclusione attiva volto al superamento della condizione di povertà.

Data di pubblicazione:
25 Marzo 2024
REIS  Reddito di Inclusione sociale – “Agiudu torrau” - Annualità 2024. Avviso Pubblico per la presentazione delle istanze in favore di famiglie in condizione di fragilità economica.

Chi può beneficiare del REIS?

Possono accedere al REIS le persone che versano in condizioni di disagio economico, nello specifico i nuclei familiari, anche unipersonali, ivi comprese le famiglie di fatto conviventi da almeno sei mesi, di cui almeno un componente sia residente da almeno 24 mesi nel territorio della Regione.

Il REIS è incompatibile con il beneficio dell’Assegno di inclusione (ADI) di cui al decreto-legge 4 maggio 2023, n. 48 coordinato con la legge di conversione 3 luglio 2023, n. 85 recante: “Misure urgenti per l’inclusione sociale e l’accesso al mondo del lavoro”.

Il REIS è compatibile con il Supporto per la formazione e il lavoro (SFL).

Il REIS è compatibile con l’Assegno Unico Universale (AUU).

 

Come presentare domanda?

Le modalità per accedere al REIS sono stabilite annualmente dalla Regione e dettagliate nell'avviso pubblicato dal proprio Comune di residenza. Nello stesso avviso vengono indicate le sedi dove gli interessati devono rivolgersi per informazioni riguardanti l'accesso alla misura.

Documenti necessari

La presentazione della domanda presentata e sottoscritta dal richiedente, rivolta al Comune di residenza, entro il 26 Aprile 2024, richiederà la compilazione del modulo e la presentazione di documenti che attestino la situazione economica e familiare del richiedente. Questi documenti includono i documenti di identità, ISEE e DSU in corso di validità.

La domanda di accesso al REIS deve essere preceduta dalla presentazione della domanda di Assegno di inclusione (ADI), nel caso in cui il nucleo richiedente possegga i requisiti di accesso alla Misura nazionale. In caso di mancato accesso alla Misura nazionale ADI, i componenti dei nuclei con ISEE non superiore a euro 6.000 devono presentare, preventivamente, domanda di Supporto alla formazione e al lavoro.

In caso di nuclei con minori, la domanda di accesso al REIS è condizionata alla preventiva presentazione della domanda di Assegno Unico Universale (AUU) o all’esserne già beneficiari.

Il Comune procederà con le verifiche di competenza, rispetto ai requisiti auto dichiarati in sede di domanda. Tutte le istanze, in possesso dei suddetti requisiti, verranno ammesse alla graduatoria.

I nuclei in attesa di esito di ammissione all’ADI verranno collocati in graduatoria con riserva, in attesa del definitivo esito di ammissione alla Misura nazionale.

 

Cosa succede dopo la presentazione della domanda?

Una volta presentata la domanda, gli uffici comunali procederanno con la valutazione della situazione del richiedente. Questa valutazione determinerà l'ammissibilità al programma e il livello di sostegno che potrebbe essere offerto. È importante essere pazienti durante questo processo, poiché la valutazione richiede tempo e impegno da parte degli uffici preposti.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 25 Marzo 2024